Luca Acquaviva


Luca Acquaviva nasce all’inizio dei ruggenti anni ’90. Viene definito un nano di altissima statura, ed è sempre il primo a sapere le cose: quando piove soprattutto. Iconograficamente assomiglia a Gesù Cristo, e infatti qualche miracolo lo fa anche lui: da due bulloni e un pezzo di ferro riesce a tirarti fuori un’intera scenografia. Stefano Lavori gli fa un baffo! A confronto, Guglielmo Enrico Cancelli è una nullità. E’ più di Mac Gyver, oltre Chuck Norris, il superman dell’elettronica! Mixer, cavetti, computer non hanno segreti per lui ed è ancora un mistero per il resto del gruppo come faccia a far uscire tanta luce schiacciando solo un bottone e tirando su una levetta. Ah si, studia ingegneria, ma questo è solo un dettaglio…